I nostri servizi

WiFi

WiFi, per un servizio internet con giga illimitati, con copertura totale, dalle camere alle sale studio e ricreative.

Telefono

Telefono in camera, con possibilità di ricevere le telefonate, le chiamate esterne per voi saranno dirottate al vostro interno attraverso il centralino.

Cucina

Cucina ad uso libero ben attrezzata e moderna, dove preparare autonomamente colazione, pranzo e cena.

Sale studio

Sale studio ampie, luminose, silenziose e ben attrezzate con computer, scanner, stampante e fotocopiatrice ad uso libero.

Sala ricreativa

Ampia sala ricreativa con televisore, lettore cd e lettore dvd, utilizzata anche per organizzare eventi interni al Convitto.

Lavanderia

Lavanderia ad uso libero con lavatrice, ferro da stiro e stendi biancheria.
Contattaci per maggiori informazioni
Contattaci

Dicono di noi

Siamo Anna Sofia, Enrica e Sofia e le nostre strade si sono incrociate proprio qui in Convitto, condividendo il quotidiano della vita da studentesse fuori sede. Siamo arrivate con l’idea di trovare un luogo tranquillo e accogliente dove poter trascorrere gli anni universitari, e in effetti così è stato: il Convitto offre numerosi e ampi spazi dedicati alle studentesse, sempre ben curati, adatti sia allo studio che allo svago. Consente inoltre soprattutto di conoscere ogni anno persone nuove, provenienti da ogni parte d’Italia (ma quest’anno anche dalla Spagna e dagli Stati Uniti), così da intessere relazioni profonde, altrimenti probabilmente non così facili da costruire, sperando possano continuare a crescere anche una volta terminato il percorso di studi di ognuna. È bello infatti condividere le proprie tradizioni e idee, e soprattutto sapere di non essere mai sole, anche nel caso si dovessero presentare eventuali difficoltà, complice oltretutto l’atmosfera di convivialità che fin da subito si è venuta a creare e che ci ha permesso anche di crescere a livello individuale. Inoltre le suore, così come le collaboratrici, sono sempre disponibili, gentili e pronte a donarci un sorriso, contribuendo a creare un clima che permette di sentirci a casa, anche a chilometri di distanza.

Anna Sofia, Enrica e Sofia

Anna Sofia, Enrica, Sofia

Anna Sofia, Enrica, Sofia

In Convitto da due anni: se per il primo non avevo alternative, per il secondo ho scelto di rimanerci. È un luogo silenzioso e adatto alla conciliazione della concentrazione, vista anche l’ottima posizione in cui è situato (nel lato più tranquillo e riservato delle strade).
Quando sono arrivata a Bologna ero sola, invece ad oggi posso dire di essere circondata da tanto affetto grazie alla possibilità che mi ha dato il Convitto di conoscere altre ragazze con cui ho instaurato rapporti sinceri, caratterizzati da calorosità e altruismo nell’aiuto reciproco.
I luoghi comuni, puliti e in ordine, danno la possibilità di trascorrere momenti di svago in compagnia, quali la visione di un film o la preparazione di una torta.
Si respira un’atmosfera di familiarità che agevola la crescita e lo stare insieme.
Le collaboratrici e le suore, fonte di speranza e supporto, sono disponibili e attente a qualsiasi richiesta.

Dora Pellegrino

Dora Pellegrino

Dora Pellegrino

Per l’inizio della nuova avventura universitaria arrivando a Bologna entrambe cercavamo un luogo sicuro dove poter studiare e poter intessere nuove amicizie; dunque, il Convitto è stato la scelta più ovvia, e pensavamo che fosse una sistemazione provvisoria.
Per caso siamo finite nella stessa stanza: venivamo da posti diversi e facoltà diverse, e non avevamo le stesse abitudini, ma nonostante questo ci siamo trovate bene. Nel corso del primo anno avuto l’occasione di conoscerci, di confrontarci e di condividere esperienze, non solo tra di noi ma con tutte le altre ragazze. Questa è stata, e continua ad essere occasione di crescita e di consapevolezza, che ci ha spinte a non vedere più il Convitto come un luogo di passaggio, ma come l’approdo sicuro in questi anni di crescita.
L’ ambiente si è dimostrato subito accogliente, abbiamo trovato la serenità necessaria per studiare, ma anche un luogo di convivialità e di divertimento: dalle feste di Natale e di fine anno organizzate dalle Suore, alle serate serie-tv e alle uscite in compagnia abbiamo potuto sperimentare la gioia di stare insieme.
Certamente ci sono state delle difficoltà nei primi momenti di ambientamento, e nella prova costante di vivere insieme a tante altre persone, ma grazie al confronto le abbiamo superate e siamo felici di essere in questo luogo, in cui abbiamo creato dei ricordi che rimarranno sempre con noi.

Eleonora e Ludovica

Eleonora e Ludovica

Eleonora e Ludovica

Sono arrivata a Bologna per la prima volta quasi due anni e mezzo fa, mi ero già iscritta al corso di laurea, ma non avevo la minima idea di dove avrei alloggiato, come se non bastasse avevo anche poco tempo per decidere poiché le lezioni sarebbero iniziate a breve. I miei zii mi avevano inviato dei link di alcuni Convitti bolognesi, tra cui il Convitto Universitario Madonna di San Luca, un’opzione che inizialmente preferii mettere da parte, ma che nel giro di poco risultò inevitabile vista l’impossibilità di trovare un appartamento a ridosso dell’inizio dei corsi. Dalla prima visita al Convitto io e la mia famiglia siamo rimasti piacevolmente colpiti dalla pulizia della struttura, dall’ampia disponibilità degli spazi, sia interni che esterni, dove poter studiare ma anche trascorrere il tempo libero in compagnia, dall’atmosfera familiare e dalla vicinanza del complesso dalle sedi universitarie che avrei dovuto raggiungere. All’inizio non è stato facile, soprattutto per la lontananza da casa, ma l’ambiente del Convitto mi ha permesso di mettere alla prova me stessa rivelandosi un luogo ottimo per intrecciare solide amicizie e conoscere persone provenienti da tutta Italia che hanno di certo arricchito la mia esperienza.
La vita da “studentessa fuori sede” a Bologna sta contribuendo sicuramente a farmi crescere e molto lo devo, per buona parte, anche a questo Convitto, ai legami che vi ho instaurato e alle persone che vi lavorano. In un certo senso sono entrata qui quasi senza accorgermene ma si è rivelata una grande opportunità, un luogo tranquillo in cui proseguire il mio percorso accademico e che non esito ormai a chiamare casa.

Virginia Ascani

Virginia Ascani

Virginia Ascani

Galleria fotografica

Chi siamo

Siamo una comunità di Suore Domenicane della Beata Imelda Consacrate a Dio per l’annuncio del Vangelo e la diffusione dell’amore a Gesù Eucaristia. Viviamo come Missione l’accoglienza formativa di studentesse universitarie nel Convitto Madonna di S. Luca. La nostra presenza e le iniziative vogliono favorire costruttive esperienze di riflessione,convivenza , preghiera e condivisione che aiutino a crescere umanamente e cristianamente. Abitiamo in centro della città metropolitana di Bologna,vicino a molte sedi universitarie, in un ambiente accogliente e bello che offre un luogo adatto allo studio, alla costruzione di rapporti veri di aiuto reciproco, rispettosi delle diversità e aperti all’amicizia.

Un messaggio dal Convitto

Il Convitto offre numerosi e ampi spazi dedicati alle studentesse, sempre ben curati, adatti sia allo studio che allo svago. Si respira un’atmosfera di familiarità che agevola la crescita e lo stare insieme.